Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Pressana

Provincia di Verona - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Agosto  2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
             

News

Errore caricamento immagine.

limitazione uso acqua dell'acquedotto

ordinanza sindacale


ordinanza contingibile e urgente per limitazione utilizzo acqua potabile -  ordinanza Sindacale N° 3 del 03/07/2019.

IL SINDACO

Visto il perdurare della situazione di caldo eccezionale ed il progressivo aumento degli attingimenti di acqua potabile;

Vista la richiesta di Acque Veronesi (Prot. 16251 del 26/06/2019) pervenuta al Prot. Comunale N° 3541 in data 27/06/2019 in qualità di gestore della rete acquedottistica, con la quale si invita ad emettere un’ordinanza per la limitazione del consumo d’acqua potabile ai soli usi primari;

Ritenuto che, per poter assicurare la continuità del servizio di fornitura d’acqua alla popolazione, necessita limitare il consumo dell’acqua per gli usi strettamente primari e ridurrne al minimo il consumo;

Richiamato l’art. 98 del D.lgs. N° 152/2006 testo vigente, in merito al risparmio idrico, nonché l’art. 144, comma 4 il quale dispone che “Gli usi diversi dal consumo umano sono consentiti nei limiti nei quali le risorse idriche siano sufficienti e a condizione che non ne pregiudichino la qualità”;

Ritenuto di procedere con specifico atto d’invito alla popolazione alla limitazione dell’utilizzo di acqua, così da garantire in via prioritaria l’uso ai fini potabili della risorsa, vietando pertanto quello per fini diversi;

Visti il D.lgs. 03.04.05 N° 152, il D.lgs. 18.08.2000 N° 267 all’art. 50 c. 5, e la legge 689/81, come modificata dal D.lgs 507/99.

ORDINA

l’ASSOLUTO DIVIETO di adoperare l’acqua dell’acquedotto comunale per innaffiare orti e giardini, lavare automezzi, riempire piscine e per quant’altro non sia strettamente necessario ai fini del fabbisogno umano.

L’eventuale utilizzo dell’acqua potabile proveniente dalla rete idrica pubblica per gli scopi precedentemente vietati potrà avvenire dalle ore 21.00 alle ore 06.00.

INVITA

Tutti i cittadini ad adottare ogni utile accorgimento finalizzato al contenimento generale dei consumi ed al risparmio di acqua, al fine di limitare i disagi nelle ore di maggior prelievo e prevenire situazioni di carenza idrica/irregolarità nella fornitura.

AVVERTE

Sono esclusi agli obblighi della presente ordinanza i prelievi d’acqua dalla rete idrica potabile per i servizi pubblici di igiene urbana ed i soggetti economi che impieghino l’acqua quale elemento indispensabile per la propria attività.

Agli inadempienti saranno applicate le sanzioni previste dalle vigenti disposizioni di Legge (art. 7 bis del D.lgs N° 267/2000 e ss.mm.ii. sanzione amministrativa da Euro 25,82 ad Euro 258,82.

La Polizia Locale dell’Unione dei Comuni Adige Guà e della Forza Pubblica sono incaricati del controllo dell’osservanza di quanto disposto dalla presente ordinanza.

La presente ordinanza viene resa pubblica mediante pubblicvazione all’Albo Pretorio Comunale e sull’Home Page del sito web istituzionale ed inviata al Comando Carabinieri ed al Comando Polizia Locale dell’Unione dei Comuni Adige Guà ed a chiunque spetta di osservarla e di farla osservare.

Verso la presente ordinanza è ammesso ricorso al TAR entro 60 gg. dalla sua pubblicazione o ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 gg. dalla sua pubblicazione.

F.TO IL SINDACO - Greghi Renato -

 


Data ultimo aggiornamento: 03/07/2019
Piazza Garibaldi N° 1
P.Iva 00663220234
e-mail: protocollo@comune.pressana.vr.it - P.E.C. : protocollo@pec.comune.pressana.vr.it